• Lorenzo Pucci

Caro energia, settembre porta nuove difficoltà


Costringono gli esercenti a dover scegliere tra gli aumenti dei listini, finora assai modesti, e la sospensione dell'attività in attesa di un intervento risolutivo da parte del governo”. [1]

Con queste parole Aldo Cursano, il vicepresidente della FIPE-Confcommercio, ha presentato l’iniziativa “Bollette in Vetrina”, con la quale si chiede agli esercenti di esporre al pubblico le proprie bollette della corrente, in modo tale da rendere pubblici i costi che le attività commerciali devono affrontare per poter lavorare. In questi mesi si è infatti assistito a un boom dei costi dell’elettricità: si parla di un aumento delle spese annue del 122% per l’elettricità e del 152% per il gas. [2]


Le cause

Per poter capire i motivi di questi aumenti è necessario tornare indietro di un anno, alle dichiarazioni fatte dal ministro per la transizione energetica Cingolani durante un convegno organizzato a Genova dalla CGIL. Il ministro sosteneva che già nel primo trimestre del 2021 il costo dell’energia era salito del 20% e che in futuro avrebbe potuto toccare un aumento del 40%. [3]

La crescita iniziale dei prezzi era principalmente dovuta a diversi fattori: aumento dei consumi in seguito alla ripartenza generale post lockdown che le aziende energetiche non riuscivano a soddisfare, la forte dipendenza nazionale dal gas e infine una revisione del Emission Trading System, un sistema europeo che garantisce alle nazioni dei permessi per poter inquinare e che nel 2021 ha visto una riduzione di licenze disponibili. [4]


La mancata attivazione del gasdotto Nordstream 2 ha poi peggiorato ulteriormente la situazione. Il progetto è costato circa 9 miliardi di dollari e avrebbe dovuto raddoppiare le importazioni di gas naturale della Germania dalla Federazione Russa. [5]

A novembre dello scorso anno si parlava di un rinvio al 2022 per via di alcune problematiche di natura burocratica legato alla complessa struttura amministrativa della società che detiene il gasdotto, poi a ridosso dello scoppio della guerra in Ucraina il progetto è stato definitivamente bloccato dal governo tedesco. [6][7]


A peggiorare ulteriormente il quadro generale è stata infine l’invasione russa dell’Ucraina e le contromisure economiche prese dall’Unione Europea. Già alcune settimane dopo lo scoppio della guerra, il gas naturale aveva raggiunto prezzi record con il solo timore di effettive sanzioni economiche nei confronti di Mosca, nonostante i governi europei fossero spaccati sul da farsi. [8]


Il prezzo record si attestava intorno ai 600 dollari per barile di gas naturale, ma potrebbe essere superato in questi giorni in seguito alle operazioni di manutenzione del Nordstream 1, pianificate per la fine di agosto. [9]


E la politica?

In questi mesi l’esecutivo guidato dal primo ministro Mario Draghi ha provato a tamponare gli aumenti con delle misure specifiche, come ad esempio il "DL aiuti bis" approvato nei primi giorni di agosto. Le misure prevedono agevolazioni per le categorie economicamente più fragili, uno stop alle modifiche unilaterali dei contratti di fornitura e l’azzeramento degli oneri di sistema per le utenze domestiche e quelle non domestiche in bassa tensione.[10] Scelte che hanno sicuramente limitato gli aumenti per una fetta di popolazione, ma non hanno impedito rincari mostruosi per buona parte della fascia produttiva del Paese.


Il governo Draghi è al momento in carica per svolgere gli affari correnti e urgenti, fatto che ha spinto i leader dei principali partiti nazionali a chiedere un intervento straordinario e se necessario sedersi intorno a un tavolo per trovare una strategia comune per affrontare la crisi. [11]

Dal governo al momento è arrivata soltanto una luce verde per quanto riguarda l’eventuale istituzione di un tetto europeo sul prezzo del gas, ricordando però che all’interno dell’UE diverse nazioni sono contrarie, anche se nel corso di queste settimane alcuni governi stanno aprendo a questa possibilità.


La questione sta diventando di rilevanza europea data la volontà della Commissione europea di dar vita a un piano per affrontare la questione nell’immediato e anche nel lungo periodo: la Presidente Ursula Von der Leyen ha dichiarato che sul tavolo c’è un progetto di riforma del mercato dell’energia elettrica, e anche la creazione di un sistema di emergenza. Inoltre, è stata fissata per il 9 settembre una riunione con i 27 ministri dell’energia dell’UE che, come focus, avrà quello di una soluzione transnazionale alla questione prezzi. [12]


In quest’estate segnata da una campagna elettorale improvvisa e da uno scenario geopolitico sempre più incerto, lo scorrere del tempo sembra essere il nemico principale della politica. Più passano le giornate, più si avvicina la bolletta del mese successivo, che in alcuni casi significa blocco della produzione ma soprattutto chiusura delle attività.


Fonti:

[1] Redazione, Confcommercio lancia "bollette in vetrina": i clienti devono conoscere la situazione reale, FIPE, 24 agosto 2022, https://www.fipe.it/

[2] Redazione, Caro energia, per il terziario bolletta raddoppiata in un anno, Il Sole24Ore, 30 luglio 2022, https://www.ilsole24ore.com/

[3] Redazione, Bolletta elettrica, Cingolani: “Prossimo trimestre aumenta del 40%, SkyTg24, 13 settembre 2021, https://tg24.sky.it/economia/

[4] Redazione, Perché sta aumentando il prezzo dell’energia, Il Post, 14 settembre 2021, https://www.ilpost.it/

[5] Redazione, Why Nord Stream 2 is the world’s most controversial energy project, The Economist, 14 luglio 2021, https://www.economist.com/

[6] Redazione, Un intoppo burocratico ha rinviato l’inaugurazione del gasdotto Nord Stream 2, Il Post, 16 novembre 2021, https://www.ilpost.it/

[7] S. Marsh & M. Chambers, Germany freezes Nord Stream 2 gas project as Ukraine crisis deepens, Reuters, 22 febbraio 2022, https://www.reuters.com/

[8] Redazione, Europe Gas Surges to Record After Supply Risks Drive Wild Swings, Bloomberg, 7 marzo 2022, https://www.bloomberg.com/news/articles/

[9] C. Steitz & T. Escritt, Nord Stream 1 pipeline to shut for three days in latest fuel blow to Europe, Reuters, 19 agosto 2022, https://www.reuters.com

[10] A. Gagliardi, Decreto Aiuti bis, sulle bollette del gas sconti anche agli over 75, Il Sole24ore, 14 agosto 2022, https://www.ilsole24ore.com/

[11] Redazione, Gas e caro bollette, il pressing dei partiti su Draghi per un intervento del governo, SkyTg24, 28 agosto 2022, https://tg24.sky.it/politica/

[12] Redazione, Gas, la Germania apre al price cap. Piano per sganciare il prezzo dall’energia elettrica, Il Sole24ore, 29 agosto 2022