• Simone Boi

Elon Musk: investe 1.5 miliardi di USD in bitcoin


Elon Musk su un tweet la settimana scorsa ha annunciato tramite l’hashtag #BTC di voler investire sulla criptovaluta più importante nel settore per accettarla come metodo di pagamento per Tesla. L’acquisto di 1.5 miliardi di USD in Bitcoin ha portato la criptovaluta ad un nuovo picco massimo, raggiungendo la quota di oltre 46K USD.


Il BTC è una criptovaluta (valuta decentralizzata dalle banche) nata nel 2009 da Satoshi Nakamoto, ma delle sue origini non si conosce molto.

Il valore del bitcoin viene determinato da domanda e offerta, per questo si può classificare come strumento finanziario di alta volatilità; basti pensare che appena uscito è stato lanciato al prezzo di 0.01 USD e al giorno d’oggi vanta una quotazione di 47K USD per singola moneta.

La decisione di Elon Musk è stata pubblicata in un contenuto della SEC, paragonabile alla CONSOB Italiana. Il CEO di Tesla spiega che il BTC renderà il mondo economico più flessibile; con l’accumulo di queste monete si possono sia diversificare i propri capitali in vari asset che massimizzare gli utili. «Accettando il bitcoin come mezzo di pagamento Tesla sta creando il primo grande esperimento di utilizzo delle criptovalute nei consumi. Il punto critico è la volatilità di queste valute. Oscillazioni del 10-20% nell’arco di pochi giorni sono comuni e questo per un’azienda come Tesla non è facile da sostenere» osserva Danyaal Rashid, analista di GlobalData.